Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. Cliccando sul tasto acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 30 gg.

 

 


 

PILLOLA DEI 5 GIORNI DOPO: anche in PARAFARMACIA

 

Cos'è la pillola dei 5 giorni dopo?
La pillola dei 5 giorni dopo è un farmaco per la contraccezione di emergenza che non può essere utilizzato come alternativa alla pillola tradizionale o ad altri metodi farmacologici oggi disponibili, come il cerotto o l'anello.

A base di ulipristal acetato, questo principio attivo ha la funzione di interferire con i meccanismi dell'ovulazione, ritardandola in modo tale da impedire la fecondazione dell'ovulo.. Vista la durata dell'effetto di 120 ore, può anche impedire l'impianto in utero di un ovulo già fecondato.

Come viene utilizzata?

La confezione del farmaco contiene una sola compressa, che va presa per bocca il prima possibile e non oltre 120 ore, ovvero entro cinque giorni dopo il rapporto sessuale a rischio. Può essere assunta in qualsiasi momento durante il ciclo mestruale e può comportare lievi effetti collaterali come cefalea, nausea e spossatezza. Inoltre sono possibili alterazioni della durata del ciclo mestruale successivo.
Si può acquistare anche in Parafarmacia?
Per la vendita di questo medicinale, da qualche settimana non è più richiesta la presentazione della ricetta medica pertanto la pillola dei 5 giorni dopo è acquistabile anche in Parafarmacia. Ma ATTENZIONE: ciò vale solo per le donne maggiorenni. Per le ragazze minorenni invece la ricetta è ancora necessaria.
La pillola dei 5 giorni dopo è un farmaco abortivo?
Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, la gravidanza ha inizio quando l'ovulo fecondato si impianta nell'utero. La fecondazione avviene qualche giorno prima dell'impianto in utero.In base a questa definizione si considera aborto la rimozione dell'ovulo fecondato e impiantato in utero e quindi la pillola dei cinque giorni dopo è da considerarsi un contraccettivo di emergenza e non un farmaco abortivo.

Al di là della contraccezione d'emergenza, è bene comunque conoscere tutti i sistemi a disposizione in modo da fare una scelta consapevole. 
Solo attraverso una corretta informazione e il consiglio del medico è possibile prendere la decisione migliore sul tipo di contraccezione ormonale da utilizzare (pillola,cerotto, anello vaginale e i dispositivi intrauterini di ultima generazione).